INDOVINELLI

 

Sacciu n'arburu cu centu cavaleri e ognunu nd'havi u so biccheri. Chi j'e`? A cerza e a jgghianda.

Conosco un albero con cento cavalieri, ognuno con il suo bicchiere. Che cos'? La quercia e la ghianda.

Virdi nasci, virdi pasci e virdi mori. chi j'? U citrolu.

Verde nasce, verde pasce e verde muore. Che cos'? Il cetriolo.

Sacciu na cosa cu tri pedi e na curuna a testa. chi j'? U tripodi.

Conosco una cosa con tre piedi e una corona in testa. Che cos'? Il treppiede.

Rridi, favella, non si canusci la parla chi fa, se vvoi vidiri quantu si bella, iju non veni se tu non vai j. chi j'? U spejcchiu.

Ride, favella, non si capisce il linguagio che fa, se vuoi sapere quanto sei bella, esso non viene se tu non vai l. Che cos'? Lo specchio.

Vaju all'ortu e viju n'omu mortu, nci calu li cazuni e cumpari nu buttijgghiuni chi j'? A spica.

Vado all'orto e trovo un uomo morto, gli tolgo i calzoni e compare un bottiglione. Che cos'? La pannocchia.

A muntagna nesci, a muntagna crisci, veni a casa e scrusci. Chi j'? U tilaru.

In montagna nasce, in motagna cresce viene a casa e fa rumore. Che cos'? Il telaio.

Sutta m'pedi di cianciareja' nc' na bella chi dormi j, vestuta di vellutinu, cu la nserta n'ciugnu n'carrinu. Chi j'? A melangiana.

Sotto un piede di "cianciarella" c' una bella che dorme l, ha il vestito di vellutino, a chi indovina regalo un carlino. Chi j'? La melanzana.

Supra na fineshtreja nc' na vejcchiareja, cu nu denti jchiama a genti. Chi j'? A campana.

Sopra una finestrella ci sta una vecchierella e con un dente chiama la gente. Che cos'? La campana.

E' tundu e non mundu, russu e non focu, acqua e non funtana. Chi j'? U zzipangulu.

E' tondo e non il mondo, rosso e non il fuoco, acqua ma non fontana. Che cos'? L'anguria.

Chistu j' nu ndovinajgghiu:- N'annu nasci, n'annu pasci e n'annu mori. Chi j'? A serpi.

Questo un undovinello:- Il primo anno nasce, il secondo anno cresce e il terzo anno muore. Che cos'? La serpe.

Webmaster Ing. Francesco Alati