Proverbi

RASSEGNAZIONE

A mundu d'orbi, mbiatu cu vidi cu n'occhjiu.

Tra ciechi, beato chi pu usufruire di un solo occhio.

Megghiu testa di lucertula ca cuda di liuni.

Meglio esser testa di lucertola che coda di leone.

Cu pocu si campa e cu nenti si mori.

Con poco si sopravvive e con niente si muore.

U suverjchiu comu nenti e u troppu sprecu.

Il soverchio come niente ed il troppo spreco.

N'annu non mal'annu e sa mal'annu fussi, passeria.

Un anno non tutto brutto e se brutto fosse, passer.

Quannu e' tempu i carestia ogni bucu e' galleria.

Quando tempo di carestia inutile fare gli schizzinosi (con vago riferimento sessuale).

Megghiu l'ovu oia ca na gaddrina dumani.

Meglio l'uovo oggi che la gallina domani.

Miagliu chissu, ca nu cuazzu i 'ccetta 'ncapu.

Meglio questo(cio cosa sgradita)che la parte posteriore dell'ascia in testa.

'Nta la stagiuni sicca puru li serpi ca 'nta lu 'mbernu ti parinu angiji.

In estate (quando c' abbondanza) secca anche le serpi che in inverno (nelle ristrettezze) ti sembreranno anguille.

Webmaster Ing. Francesco Alati